Home Review
LOST PATROL

 ( 1990/91 Ocean Software ) -  ( Amiga / Atari St / Pc Dos )

LOST PATROL

 ( 1990/91 Ocean Software ) -  ( Amiga / Atari St / Pc Dos )

di LittlePellizza
A+A-
Reset

LOST PATROL

 ( 1990/91 Ocean Software ) –  ( Amiga / Atari St / Pc Dos )

 

   
   

LOST PATROL

Amiga / Atari St / Pc Dos

Data di pubblicazione 1990/91
Genere Avventura
Tema Guerra
Origine Uk
Sviluppo Shadow Development Astros Productions (MS-DOS)
Pubblicazione Ocean Software
Programmazione Simon Cooke Nick Byron
Musiche Chris Glaister Jonathan Dunn
Grafica Ian Harling Simon Cooke
Modalità di gioco Giocatore singolo 
Periferiche di input Joystick, tastiera
Supporto Floppy disk

 

Lost Patrol , noto anche come The Lost Patrol , è un videogioco di strategia di ruolo e azione di sopravvivenza sviluppato da Shadow Development e pubblicato da Ocean Software per i computer Amiga e Atari ST nel 1990. Un port MS-DOS di Astros Productions è stato pubblicato nel 1991. Ambientato durante la guerra del Vietnam ,  il gioco segue una squadra di soldati dell’esercito degli Stati Uniti che sono bloccati dietro le linee nemiche dopo lo schianto del loro elicottero e devono raggiungere un avamposto militare americano per essere salvati. Esiste un film chiamato “La pattuglia sperduta (film 1934) ” che richiama molto questo gioco anche se uscito quasi 60 anni prima.

Disponibile su Steam!

 

STAFF


 

STORY

7 giugno 1966; Un elicottero americano di ritorno dalle truppe di un periodo di R ‘n’ R a Saigon si schianta nei remoti altopiani centrali del Vietnam. Ora i sette i sopravvissuti all’incidente affrontano un viaggio da incubo attraverso 57 miglia di duro terreno infestato da trappole esplosive e soldati nemici. Il viaggio a Do Hoc, la base statunitense più vicina, metterebbe alla prova le squadre più abili, ma con poco cibo o munizioni le loro possibilità di tornare a casa sono minori allora magro, la loro missione ora è la tua missione: sei un sopravvissuto? Tu prendi la parte del sergente. Weaver, l’unico ufficiale rimasto di cui occuparsi il restante equipaggio. È importante che tu impari l’individuo personaggi della tua squadra, poiché il completamento della missione potrebbe dipendere da loro reazioni alle tue decisioni. Inoltre, durante i tuoi incontri con il I vietnamiti (i Montagnard nelle zone montagnose) mostrano moderazione e attenzione: potrebbe non essere tutto come sembra. Infine, l’unica regola conosciuta di Jungle Warfare durante quei primi anni era “La notte appartiene al VC…..”, il resto lo scoprirete voi.

 

 

GAMEPLAY

Lost Patrol è un gioco di strategia di sopravvivenza in cui il giocatore deve guidare una squadra di sette soldati in salvo dopo essere rimasti bloccati nel profondo territorio nemico con poco cibo e munizioni. Il giocatore assume il controllo del caposquadra, il sergente Charlie Weaver, mentre tenta di organizzare la squadra e portarla in salvo.

L’interfaccia di gioco principale è una mappa dell’area, con i giorni trascorsi dall’incidente e il tempo di gioco visualizzati nella parte superiore dello schermo, e la barra dei menu e le informazioni di gioco visualizzate nella parte inferiore. La maggior parte delle azioni vengono eseguite nell’elenco a discesa della barra dei menu (varie icone nella versione MS-DOS) e la squadra può cercare nell’area cibo o provviste, riposare brevemente per diversi minuti o scavare e riposare per diverse ore; consumare razioni di campo regolari , metà di una porzione di razione o razioni di emergenza ; o piazzare una mina Claymore o una trappola esplosiva con granata . È possibile accedere alle funzioni del gioco anche dalla barra dei menu, così come agli extra bonus come risorse e crediti del gioco. Per muoversi, il giocatore deve scegliere tra le otto direzioni cardinali e ordinali su una rosa dei venti ; il giocatore può anche selezionare la cautela della squadra durante lo spostamento. Il terreno attraverso cui sta viaggiando la squadra, che può essere visualizzato in dettaglio nella visualizzazione a griglia della mappa, influisce sulla velocità di movimento della squadra, con terreni più insidiosi come quelli montuosi che la rallentano di più rispetto a terreni meno insidiosi come le risaie .

È possibile accedere alle informazioni sui membri della squadra nel menu della squadra. Attraverso il menu della squadra, i giocatori possono impostare il leader della squadra e lo scout designato . Il menu della squadra mostra anche la forza, il morale e le eventuali ferite di ciascun membro (possono essere inflitte durante il gioco, anche se a volte i membri della squadra possono essere già feriti all’inizio del gioco a causa dello schianto), nonché le caratteristiche individuali di ciascun membro, che influenzano il modo in cui reagiscono a determinate decisioni ed eventi. Alcuni soldati hanno abilità eccezionali per determinate situazioni, come menzionato nel manuale del gioco , come il soldato Richard Backman che è un tiratore esperto . I membri della squadra scomparsi o uccisi vengono persi permanentemente per il resto del gioco.

 

Il gioco presenta cinque tipi di sequenze d’azione, in cui il giocatore controlla un membro della squadra in una situazione di combattimento contro  i viet Cong . In tutti, il giocatore può tentare di ritirarsi, ma questo è rischioso. Le cinque sequenze d’azione prendono ciascuna la forma di un diverso genere di videogioco e sono le seguenti:

  • Battaglia : la squadra viene attaccata da una pattuglia vietcong e la squadra deve rispondere al fuoco per difendere la propria posizione, in una sezione comune di tiro a segno . Il giocatore deve sconfiggere tutti i nemici non appena compaiono, mettendosi anche al riparo per evitare di essere colpito. Il giocatore può cambiare la velocità di fuoco tra normale e pesante, il che influisce sulla velocità di fuoco ma influisce anche sulla precisione e sull’uso delle munizioni.
  • Cecchino : uno o più cecchini nemici bloccano la squadra da una fila di capanne e un membro della squadra deve fungere da controcecchino della squadra per sconfiggere i cecchini prima che possano uccidere loro e il resto della squadra, in un modo simile ad un poligono di tiro. Per localizzare i cecchini, il giocatore deve scrutare l’orizzonte con un mirino ; i cecchini sono segnalati da occasionali lampi di bocca .
  • Granata : la squadra incontra postazioni di mitragliatrici Viet Cong che la bloccano con il fuoco soppressivo . Poiché il fuoco diretto è troppo pericoloso, un membro della squadra deve lanciare granate contro le postazioni delle mitragliatrici, in quello che è essenzialmente un gioco di artiglieriain prima persona . Per lanciare una granata, il giocatore deve caricare la forza che determina quanto lontano andrà la granata prima di atterrare ed esplodere. Come la sequenza del cecchino, i nidi sono contrassegnati solo da lampi di volata e il giocatore deve lanciare con precisione granate per colpire l’area in cui si trova il lampo di volata per sconfiggere un nido.
  • Campo minato : la squadra si imbatte in un campo minato nemico e invia un membro della squadra per assicurarsi un percorso sicuro. Il membro della squadra deve strisciare attraverso il campo minato e trovare con attenzione un passaggio sicuro prima che scada il tempo, con un gameplay in qualche modo simile a un puzzle game . Il giocatore può pugnalare il terreno per rivelare il contorno di una mina, se presente; tuttavia, pugnalare direttamente il detonatore o passare sopra una mina farà esplodere la mina.
  • Corpo a corpo : uno scout può occasionalmente incontrare un guerrigliero vietcong e deve sconfiggerlo in un combattimento corpo a corpo ; qui, il gameplay è simile a un gioco di combattimento e il giocatore può scegliere tra i controlli della tastiera o del joystick per giocare. L’esploratore deve sconfiggere la guerriglia prima che scada il tempo, altrimenti si presumerà che sia disperso e perso.

Occasionalmente, la squadra può incontrare civili vietnamiti o montagnard , così come villaggi da loro popolati. I giocatori possono comunicare con questi civili digitando parole chiave , mentre le azioni possono essere selezionate tramite un elenco a discesa. È possibile intraprendere una varietà di potenziali linee d’azione durante gli scontri civili o nei villaggi; la squadra può perquisire l’area, tentare di comunicare con i civili per raccogliere informazioni o rifornimenti, prendere un prigioniero per l’interrogatorio o uccidere uno o anche tutti gli abitanti del villaggio per forzare l’obbedienza o saccheggiare i loro averi. Un importante fattore di rischio in queste interazioni è che alcuni civili potrebbero lavorare segretamente con i Viet Cong e tentare di uccidere i membri della squadra o distrarli affinché le forze Viet Cong arrivino, mentre altri potrebbero semplicemente essere innocenti ma trovare i soldati di lingua inglese inaffidabili. o difficile da capire . Ad esempio, in un incontro civile una donna anziana si è avvicinata alla squadra portando un pacco non identificato senza fermarsi; il pacco può rivelarsi una bomba o semplicemente un bánh chưng , che può essere avvelenato o meno. La squadra può avvicinarsi a lei con la guardia abbassata, tenerla sotto tiro e tentare di mantenere il controllo della situazione, o semplicemente spararle e perquisire da sola il pacco.

 
LA PATTUGLIA

 

Sergente Charlie Weaver Residenza negli Stati Uniti; Springfield, Illinois. Stato; 5’9″; 153 libbre 29 anni, single. 2 anni di servizio militare – 10 mesi in Vietnam con la WHAM missione, intelligenza. Decorato al valore durante l’azione nell’An Loc Provincia nell’ottobre 1964.

PTE William Blom Residenza negli Stati Uniti; Pitsburg, Pennsylvania. Stato; 6’1″; 168 libbre 24 anni, sposato, un figlio. Sei mesi di servizio attivo in Vietnam. Aikido 2° dan. Caso PTE Robert Residenza negli Stati Uniti; Columbus, Ohio. Stato; 5’11”; 147 libbre 31 anni, sposato, 2 figli. Nove mesi di servizio attivo in Vietnam.

PTE Harvey Moore Residenza negli Stati Uniti; Fayetteville, Carolina del Nord. Stato; 5’8″; 162 libbre 22 anni, single. Sei mesi di servizio attivo in Vietnam.

PTE Richard Backman Residenza negli Stati Uniti; Bangor, Maine. Stato; 5’10”; 161 libbre 28 anni, single. Quattordici mesi di servizio militare, sei mesi di servizio attivo Vietnam. Tiratore molto abile.

PTE David Caino Residenza negli Stati Uniti; West Liberty, Kentucky. Stato; 6’0″; 163 libbre 27 anni, single. Sette mesi di servizio attivo in Vietnam

. PTE Juan Gomez. Residenza negli Stati Uniti; Montgomery, Texas. Stato; 5’6″; 132 libbre 24 anni, sposato, due figli. Nove mesi di servizio attivo in Vietnam.

Tutti gli attributi dei soldato sono attribuiti in modo casuale all’inizio di ogni partita e ti rendono la vita più facile o più difficile

 

DETTAGLIO AZIONI

 

CAMMINATA : La velocità di avanzamento può essere modificata facendo clic sul centro della bussola icona. Il movimento si effettua cliccando su uno qualsiasi dei punti cardinali del icona della bussola. Caratteristiche del terreno come colline, fiumi o giungla rallenteranno i tuoi movimenti come nella vita reale. Usando l’icona della griglia entrerai in un terreno più dettagliato descrizioni allo slot messaggi del pannello di controllo. Le icone freccia scorrono l’area della mappa; se si utilizza il pulsante destro del mouse, fare clic su uscire da questa modalità.

CAMPO MINATO : Alcune aree, come i bunker VietCong, possono essere protette da un ambiente circostante campo minato. Scegli un membro della tua squadra per aprire la strada verso il tuo obiettivo. Colpo di pulsante. Usando il pulsante FUOCO/SINISTRA del mouse puoi pugnalare il terreno per rivelare il profilo delle mine sospette. Naturalmente, pugnalando o strisciando direttamente su il detonatore di una mina causerà la morte istantanea dei tuoi uomini. Dovuto al la natura soffice delle mine terrestri potrebbe non rimanere visibile per un lungo periodo di tempo, quindi è necessario prestare molta attenzione quando si ripercorre il percorso.

SEQUENZA DI BATTAGLIA :  Bloccato all’interno di una fattoria in rovina, combatti una forza VietCong di dimensioni sconosciute e forza. Sia le granate che le munizioni devono essere usate con parsimonia devono sopravvivere. Usa il mouse/joystick sinistro per alzarti da dietro il muro che ti protegge, quindi posiziona il mirino sui soldati nemici e fai fuoco/destro del mouse per smaltirli. Le granate possono essere lanciate utilizzando l’icona “granata” per crearle pronti, quindi mirare e sparare come per gli spari. Il fuoco di squadra può essere regolato da utilizzando le icone “pesanti” o “normali”: – Ricordalo più rapidamente a volte il tiro può essere meno preciso del fuoco normale. Ogni colpo che spari sarà considerata una prestazione dovuta dal resto della tua squadra; tuo munizioni ridotte di conseguenza. Rimanere troppo a lungo sopra il livello del muro lo farà porta ferite gravi, troppo a lungo sotto e la tua posizione potrebbe essere superata. Ritirarsi può essere pericoloso durante una battaglia su vasta scala.

LETTURA DELLA BATTAGLIA : Verranno visualizzate piccole scaramucce con il nemico munizioni, granate e ferite attuali, cadenza di fuoco, ecc., come per il completo ‘sequenza di battaglia’. Gli aggiornamenti sulla battaglia verranno visualizzati regolarmente nello slot di controllo intervalli.

 

SEZIONE GRANATA : Mentre attraversi un terreno aperto vieni improvvisamente attaccato dal fuoco delle mitragliatrici. Poiché i VietCong sono troppo ben trincerati per essere eliminati con un normale fucile fuoco, usare granate per distruggerli è una pericolosa ultima risorsa per liberarli la tua posizione. Estrai l’assicura da una granata usando la barra spaziatrice, il mouse o il joystick. Tu allora hai fino a 5 secondi per puntare la tua granata con il mirino, accumula forza con joystick/mouse, rilasciandolo per lanciare effettivamente la granata. I dettagli degli infortuni subiti ecc. verranno visualizzati nello slot di controllo.

CORPO A CORPO :  I tuoi esploratori potrebbero incontrare soldati VC a guardia di armi diurne temporanee o bunker di rifornimento. Poiché il silenzio totale è imperativo per non allertare nessuno altri vietcong che potrebbero essere nelle vicinanze, il tuo scout sceglierà un disarmato attacco. Se non dovesse presentarsi al gruppo all’ora stabilita verrà considerato MIA e lasciato indietro. Utilizzando “ritirata” puoi avvisare il nemico della tua posizione. 

SEZIONE CECCHINO :  (solo mouse o joystick) Bloccato dal fuoco dei cecchini nemici, devi utilizzare i tuoi mirini telescopici fucile per localizzare il nemico lontano e poi eliminarlo. Come te e ciascuno di i tuoi uomini hanno diversi livelli di abilità come tiratore scelto – e ovviamente hai scorte limitate di munizioni: è importante che tu scelga l’uomo a usare il fucile con la massima attenzione. Scegliere di ritirarsi dall’area sarà pericoloso sotto il profilo circostanze. Scorri i nomi e le abilità della tua squadra con icona “squadra”. Una volta selezionato, fare clic sull’icona ‘ambito’ per una visualizzazione ingrandita del campo di gioco che può essere cercato per il lampo rivelatore dei cecchini fucili. Ricorda che la stabilità delle mire corrisponde alla capacità di l’uomo con il fucile in mano!

 

GLOSSARIO

 

AK47 – Fucile d’assalto utilizzato dai Viet Cong e dalla NVA.

AWOL – Assente senza permesso ufficiale. C. RAZIONI – Razioni da campo statunitensi.

DIDI MAU – Vietnamita per ‘Vai via’. GRUNTS – Fante. VERDI – Abbigliamento di base dell’esercito.

HOOCH – Tenda o, più tardi, capanna di contadini.

KIA – Ucciso in azione.

CLICK- Chilometro.

M16 – Emissione standard del fucile d’assalto statunitense.

MAMA-SAN – Inglese pidgin per tutte le donne vietnamite anziane.

MIDEVAC – Evacuazione medica, solitamente in elicottero. Sottufficiale – Sottufficiale, ad esempio Sergent.

NVA – Esercito del Nord Vietnam.

R AND R – Permessi di riposo e ricreazione. RPG: granata con propulsione a razzo utilizzata dalle forze nemiche.

TAIL-END CHARLIE- Ultimo uomo della pattuglia.

VIET CONG – Comunisti vietnamiti, forze di guerriglia del Vietnam del sud.

WIA – Ferito in azione.

GRAFICA & SONORO

 

 

La grafica è semplicemente fantastica e molto suggestiva, le schermate di gioco sono digitalizzate ma riportate con un effetto Vintage. Inoltre sono presenti piccole animazioni sia nelle immagini che video

utto è ricostruito e modellato alla perfezione a partire dai volti dei nostri uomini fino ad arrivare al rendering delle risaie. Tutte le varie sequenze di gioco, comprensive dei momenti di riposo, approvvigionamento e dei movimenti in determinati punti della mappa come attraversare campi, fiumi, acquitrini etc etc saranno infarcite di splendide schermate grafiche statiche e in alcuni punti addirittura appariranno, in modalità picture-in-picture, alcuni FMV in bianco e nero ( Full Motion Video )

Ma la cosa più bella è sicuramente la colonna sonora , di grande atmosfera che se mancasse toglierebbe praticamente via metà del gioco.

 

COMANDI

 

 

MORALE —— L’icona “M” ti porta alla schermata del morale della squadra dove si trovano gli infortuni attuali mostrato insieme alla forza e al morale di ciascun membro. Facendo clic su l’icona “responsabile” sceglie quel membro come capo del file del team come loro spostarsi attraverso il paese. Facendo clic sull’icona “scout” si sceglie il membro del team Pointman, proteggi il tuo fianco e controlla in anticipo per VC Massimo 2 Possono essere selezionati uomini di punta. MENÙ —- La barra dei menu nella parte superiore del pannello di controllo ti fornirà un numero scelte. TRAPPOLE: ti consente di posizionare trappole esplosive mentre cammini: utile per scoraggiando eventuali soldati nemici che potrebbero seguirti. CIBO: regola l’allocazione del cibo. Normalmente il cibo viene distribuito automaticamente presso l’inizio di qualsiasi periodo di “riposo” o di “approfondimento”. RIPOSO: Per brevi periodi. Il pulsante sinistro del mouse aumenta la durata del riposo e fa avanzare l’ora in unità di dieci minuti. DIG IN: Per l’uso notturno, controllato come “riposo”, ma ogni unità di tempo è una ora. Sia il “riposo” che il “rinforzarsi” restituiranno forza e morale ad alcuni grado.

VERDETTO

 

Lost Patrol è un survival game con elementi rpg e stile cinematografico. Di fatto si puo’ dire che sia la risposta Ocean ai giochi Cinemaware e senza remore l’obbiettivo è riuscito.

La prima volta che lo vidi rimasi colpito se non impressionato sia dalla grafica ma sopratutto dalla colonna sonora memorabile senza la quale il gioco non sarebbe lo stesso.

Il Gameplay e’ semplice una volta capito come muovere la pattuglia. Non è previsto salvataggio e questo per mascherare di fatto la varietà del gameplay che nonostante i sotto giochi si riduce a muoversi verso la base americana portando i tuoi uomini a casa

Un elicottero americano precipita in una regione degli altopiani centrali del paese. Sette sono i sopravvissuti, tra cui il Sergente Charles Weaver di cui vestiremo i panni. La più vicina base americana dista circa 58 miglia. Abbiamo pochissimo cibo e munizioni. La comunicazione radio è inesistente. Sarà nostro compito guidare la squadra verso la salvezza.

L’ambientazione è la  guerra del Vietnam con  tutti i pericoli e tranelli che i Vietcong, per naturale difesa, attuavano in ogni dove. Muoveremo la nostra squadra su una mappa topografica dando indicazioni sul percorso da seguire. Si potrà ricercare nell ‘area in cui ci troviamo ,scavare, riposare e rifocillare il nostro manipolo di sopravvisuti.

Durante la nostra marcia ci imbatteremo in diverse tipologie di  incontri, più o meno avversi. Incontreremo abitanti locali con i quali conversare digitando comandi da tastiera fino ad arrivare ad interrogarli pesantemente o ucciderli. Questo potrebbe innescare la reazione della popolazione o se imprudenti esser sterminati dai Vietcong.

Sul fronte invece degli scontri con le forze armate nemiche il gameplay sarà molto variegato proponendo diverse situazioni e diverse tipologie di genere. Avremo sessioni in prima persona di puro sniping e assalto, combattimento corpo a corpo, fasi arcade di lancio di granate e attraversamento di campi minati. Un mix di generi che si fonde a perfezione all’ interno del gioco creando un’ esperienza unica, godibile e molto molto profonda. E’ possibile sempre scegliere il soldato per il minigioco.

Oggettivamente siamo di fronte ad un capolavoro tenendo anche conto delle possibilità offerte dai sistemi del tempo ma non pè un gioco per chi ama l’azione.

Inoltre Lost Patrol ci sbandiera in faccia diverse scelte morali non indifferenti e credo che mai modello di gameplay possa essere più azzeccato per il tema trattato.

 

NOTE AGGIUNTIVE

 

SVILUPPO

Lo sviluppo ha richiesto più di un anno, ma l’ostacolo principale è stata la stessa Ocean. Il problema era che stavano lanciando giochi come Batman che erano titoli fortemente arcade e cercavano di farci modellare Lost Patrol su quel tipo di struttura arcade. Noi invece volevamo un gioco profondo e realistico che riecheggiasse alcuni aspetti delle prime avventure testuali e richiedesse che tu interagissi costantemente con la tua squadra e con coloro che incontravi. È sempre stata una lotta e siamo arrivati ​​con mesi di ritardo al completamento perché cercavamo di risolvere il modo in cui vedevamo il gioco e il modo in cui lo faceva Ocean. Una giornata della mia vita a quel tempo era divisa tra andare in biblioteca, guardare film di guerra, acquistare libri di ricerca e fare il disegno vero e proprio. Per completare ogni schermata sono stati necessari circa 3 giorni, 12-14 ore al giorno, un pixel alla volta.

Ian Harling

 

Lost Patrol è nato dall’idea di realizzare un gioco nello stile dei titoli cinematografici interattivi di Cinemaware ma con più gameplay, e il designer e artista Ian Harling ha persino inviato un concetto di gioco a Cinemaware e ad altre sei società ma è stato rifiutato, finché Ocean Software Gary Bracey lo accettò all’inizio del 1989 quando decisero di passare al mercato a 16 bit . [1] Lost Patrol era stato originariamente concepito dalla Ocean come seguito di Platoon del 1987 [4] ed era quindi inizialmente sottotitolato Platoon II . [5]

Dopo aver letto di più sulle atrocità della guerra del Vietnam, Harling ha deciso di incorporare dilemmi morali nella trama. Diversi segmenti sono stati modificati o abbandonati del tutto a causa di limitazioni tecniche e altri motivi, come la sequenza del tunnel che è stata completamente tagliata. Harling ha creato la grafica utilizzando Deluxe Paint II , ha scansionato immagini disegnate a mano con riferimenti fotografici e ha digitalizzato immagini fisse di filmati del Vietnam per Amiga come piattaforme principali. La sua grafica originale a 32 colori fu poi declassata per Atari ST . [1]

Il gioco è stato programmato da Simon Cooke, con il quale Harling aveva precedentemente lavorato su un gioco inedito, Xenodrome . Nick Byron li ha aiutati con idee e codifica aggiuntiva e ha anche creato la sequenza corpo a corpo. [1] Esisteva una versione Amiga del gioco ampiamente piratata e trapelata che era incompleta, piena di bug e soggetta a crash. Lost Patrol è stato successivamente portato anche su MS-DOS da Astros Productions. Il tema principale del gioco è stato composto da Chris Glaister

ACCOGLIENZA

Lost Patrol vendette molto bene e alla fine del 1990 entrò nella top ten della classifica Amiga del Regno Unito. Il gioco ricevette recensioni per lo più positive al momento della sua uscita, inclusi punteggi dell’85% da The Games Machine , 73% da The One , 79% dal formato Amiga , e 83% da CU Amiga . [8] Zero ha assegnato alla versione Amiga di Lost Patrol un punteggio complessivo dell’89%, mentre la versione ST ha ottenuto l’88%.

I sondaggi di Computer Gaming World del 1992 e del 1994 sui wargame con ambientazioni moderne hanno assegnato al gioco zero stelle su cinque, criticando i controlli del joystick come “così mal fatti che l’intero gioco è totalmente ingiocabile”.

Secondo il libro di Roberto Dillon del 2011 The Golden Age of Video Games , era “un gioco unico tra le simulazioni militari e di combattimento” che “offriva una prospettiva diversa sulla guerra da qualsiasi altro gioco pubblicato prima o dopo… dimostrando che non c’è gloria in guerra ma solo dolore e distruzione”.

Amiga Computing Vol 3 No 5 (Oct 1990) 54%
Amiga Format 14 (Sep 1990) 79%
Amiga Joker (Oct 1990) 62%
CU Amiga (Mar 1990) 83%
Datormagazin Vol 1990 No 13 (Sep 1990) 7/10
The Games Machine 28 (Mar 1990) 85%
The One for 16-bit Games 17 (Feb 1990) 73%
Zero 5 (Mar 1990) 89%

 

 

 

COPERTINA

 

 

PUBBLICITA

 

FINALE

 

 

 

 

 

 


FOLLOW US! JOIN GROUP ON FACEBOOK!
FOLLOW US! JOIN GROUP ON FACEBOOK!

🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝

Lascia un commento!

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

PLAYRETRO.IT
INDICE ▲