PLAYRETRO.IT

Never Surrenda To the Future!

Home Speciale L’adattamento più fedele di “Dracula” è un oscuro film della BBC realizzato per la TV

L’adattamento più fedele di “Dracula” è un oscuro film della BBC realizzato per la TV

di LittlePellizza
A+A-
Reset

L’adattamento più fedele di “Dracula” è un oscuro film della BBC realizzato per la TV

Così tanti Dracula , troppo poca precisione. Nonostante il romanzo di Bram Stoker abbia creato il personaggio da libro a schermo più adattato di tutti i tempi, poche di quelle traduzioni mostrano fedeltà al libro. Alcuni erano limitati dal budget e semplificavano il materiale ( Dracula di Tod Browning , 1931) mentre altri applicavano una visione diversa sulle sue origini( Dracula di Bram Stoker di Francis Ford Coppola , 1992). Quei film e altri sono eccellenti di per sé, e gli elementi di qualsiasi dramma scritto spesso richiedono modifiche per soddisfare le diverse esigenze e i punti di forza di un mezzo visivo. Detto questo, alcuni dei momenti più avvincenti e sorprendenti di Dracula il libro è finito sui pavimenti della sala taglio o è stato completamente alterato. 

L’adattamento più fedele non è in streaming negli Stati Uniti, il trasferimento in DVD è nella migliore delle ipotesi scarno e persino Internet offre poche informazioni sulla sua produzione oltre al titolo appropriato: Conte Dracula . Andata in onda sulla BBC nel 1977 e interpretata dall’attore francese Louis Jourdan ( Gigi ) in un selvaggio ma ispirato cast di vampiri, questa miniserie di 155 minuti adatta temi, scene e personaggi visti raramente, se non mai, visti prima o dopo. E tutto senza sacrificare la necessità di una guida fluida, soddisfacente e divertente, indipendentemente dalla familiarità con le sue origini.

Cosa rende il “Conte Dracula” così accurato?

Ambientato nella tarda Londra vittoriana, il romanzo di Bram Stoker si apre con l’avvocato Jonathan Harker ( Bosco Hogan ) che visita un cliente in Transilvania. Quel cliente è, ovviamente, l’affascinante Conte Dracula, che terrorizza la popolazione locale. Questa prima sezione si legge come un thriller proto-hitchcockiano quando Harker si rende conto di non essere un ospite ma prigioniero di un male soprannaturale, mentre le parti rimanenti raccontano il caos che Dracula provoca su un piccolo gruppo di amici di Harker in Inghilterra.

Sia gli appassionati di libri che i frequentatori di film possono probabilmente ringraziare la durata più lunga offerta a una miniserie per il motivo per cui questi “lo sapevi?” le sequenze saltavano dalla pagina alla celluloide. Uno dei migliori si verifica all’inizio del soggiorno di Harker, quando è sospettoso del suo ospite ma non è attivamente preoccupato. Strane voci e suoni graffianti interrompono la sua routine serale; indagando, apre una finestra solo per vedere Dracula che striscia a quattro zampe a testa in giù lungo il muro del castello come una lucertola ammantata. È un momento improvviso in entrambi i mezzi e frantuma ogni senso di sicurezza per Harker, che vaga in una parte pericolosa del castello e diventa quasi un pasto per le spose di Dracula. Al risveglio, la domanda che lo attende è: era un incubo o realtà? Sebbene i tentativi della BBC di ottenere effetti speciali sembrino banali per gli standard odierni, l’utilizzo di una delle immagini più inquietanti di Stoker aumenta il crescente senso di terrore inevitabile. Solo un film ha rappresentato questo momento prima del Conte Dracula , una versione turca del 1953 .

Qualche tempo dopo in Inghilterra, Dracula, durante una tempesta cacofonica e in forma di lupo, si schianta contro la finestra della camera da letto di Lucy Westenra ( Susan Penhaligon ). Lo shock uccide la già fragile madre di Lucy e consente a Dracula di succhiare una Lucy non protetta fino alla morte. La paura primordiale di affrontare il pericolo da solo (per non parlare di un’inspiegabile testa di lupo nella finestra) combinata con la doppia perdita di madre e figlia evidenzia la crudeltà casuale di Dracula e come i suoi attacchi alle donne siano violazioni, non seduzioni da parte di un antieroe.

Questa è stata anche la prima iterazione girata in esterni a Whitby, una città lungo la costa dello Yorkshire che i Westenras visitano ogni anno e dove Dracula morde per la prima volta una Lucy sonnambula. La portata delle colline tentacolari e delle onde che si infrangono conferisce una grandiosità d’epoca necessaria, specialmente se registrata su pellicola di qualità superiore rispetto agli interni girati su video standard secondo la tradizione della BBC. Sebbene sia una felice coincidenza, quasi tutti i personaggi messi in pericolo da Dracula passano dall’esterno lucido al claustrofobico interno.

Dracula non è il personaggio principale

La differenza tematica più essenziale tra questa miniserie e le altre versioni è semplice: Dracula non è il personaggio principale. Nonostante abbia guidato l’azione, si vede a malapena dopo aver lasciato la Transilvania e i lettori non sperimentano mai il suo punto di vista. Certamente non si mescola al cast umano e impersona un mortale, come visto in Dracula 1931 , il suo remake del 1979 interpretato da Frank Langella , e Dracula di Bram Stoker , solo per citarne alcuni. Non avere il Conte in primo piano e al centro ha senso dato che Stoker ha scritto nello stile di un romanzo epistolare, in cui voci di diario, lettere e ritagli di giornale formano una linea temporale narrativa. Tutti questi sono documentati da un quintetto di narratori immaginari: Jonathan, Mina, il dottor John Seward (Mark Burns ), Van Helsing e la sfortunata Lucy. A meno che Dracula non sia un vero “grande secchione” come lo ha soprannominato Moon Knight , probabilmente non ha scritto nel suo diario ogni notte.

Ciò non lascia alcun dubbio effettivo su chi siano i protagonisti di questo sanguinoso dramma. E i lettori sono al corrente delle loro introspezioni più private grazie allo stile epistolare. Mettere a nudo i rispettivi pensieri, paure e vulnerabilità crea un’immediatezza della realtà tanto quanto l’intimità; Il libro di Stoker si legge come un amico che recita la sua storia durante un pranzo (molto lungo). Allo stesso modo, il conte Draculanon perde tempo a informare gli spettatori su chi conta. La scena iniziale introduce Mina e Jonathan mentre si scambiano gli addii con la tenerezza bramosa di una coppia felicemente fidanzata. Lucy, trasformata da amica di Mina in sua sorella (dando alla sua futura morte più peso emotivo), le spia con un sorriso furbo, così come la madre delle ragazze. I quattro parlano solo brevemente prima che Jonathan se ne vada, ma dimostrano un affettuoso rapporto familiare e sono abilmente caratterizzati con pochi tratti.

Al contrario, prendi l’inizio di Dracula di Bram Stoker con la tragedia di Dracula che perde sua moglie e giura vendetta contro Dio. Coppola che altera il tono del libro dall’horror gotico al romanticismo gotico è l’opposto dell’intento di Stoker come si può ottenere (e non è stato il primo film a comprendere il fascino di un Dracula romantico), quindi il regista che stabilisce la sua ideologia narrativa fuori dal cancello è persino più importante del solito. È un’impresa sbalorditiva, ma per quanto riguarda la precisione … beh. Il film di Bela Lugosi del 1931 vince quella sfida nonostante abbia sostituito Harker con Renfield come avvocato. Una volta che il Conte costringe Renfield alla sua schiavitù e l’uomo infesta la casa di Seward mentre Dracula perseguita le strade, tuttavia, ogni chiara focalizzazione su un protagonista umano è confusa.

Dare la priorità ai personaggi non Dracula sembra giusto

È il decentramento intenzionale della presenza di Dracula e la priorità del cast dei non morti che fa sentire bene il conte Dracula . Ad essere onesti, la tentazione di concentrarsi su Dracula è comprensibile. Il suo magnetismo è intenzionalmente seducente e quel fascino rende il cinema fantastico se abbinato allo straordinario elenco di attori che hanno preso il suo mantello. La miniserie della BBC lo ammette con scene aggiuntive che mostrano la vipera attorcigliata in attesa che è Louis Jourdan, ma lo sceneggiatore Gerald Savory non abusa del potere del suo protagonista a scapito della spina dorsale narrativa. Semmai, pensa come i Jawslo squalo permea e influenza la portata del film con poco tempo sullo schermo. Come il libro di Stoker, questa tattica meno è più assicura che la violenza del cattivo sia mitigata da gruppi di momenti umani che fanno sì che il pubblico si preoccupi di questi eroi stridentemente buoni piuttosto che vedere sostituti senz’anima che Dracula deve sviscerare.

Un altro elemento del libro che potrebbe sorprendere per la sua intensità è la religione. Si potrebbe pensare che questo sia ovvio, ma simboli come la croce e l’Eucaristia sono stati annacquati nel tempo nel simbolismo di livello superficiale incluso come parte della tradizione. Van Helsing lancia un crocifisso e i vampiri fuggono ( Dracula 1931, Hammer’s Horror of Dracula ), ecc. La BBC si assicura che gli spettatori sappiano che si tratta di brave persone con la G maiuscola. , come Mina che esclama “anche l’Onnipotente mi evita” e il riverente Van Helsing che si fa il segno della croce in silenzio e si inginocchia prima di toccare le ostie sacre. A parte il sessismo palese di Stoker, la sua storia si riduce all’idea più elementare del bene contro il male. Non è molto diverso daIl Signore degli Anelli con una compagnia unita contro un grande male. E anche se la politica di Stoker intendesse diversamente, il suo Dio è un dio di bontà piuttosto che un’arma evangelica brandita dall’odio. Quell’idea è esemplificata nella cura infallibile e disinteressata reciproca dei suoi personaggi, meglio visualizzata quando il gruppo si prende per mano e giura di rimanere insieme.

Mentre gli effetti speciali del Conte Dracula non sono invecchiati bene, la possibilità di assistere allo svolgersi di momenti rari è una delizia per gli appassionati di libri e una sorpresa utile per tutti gli altri. Anche se altri film sono divertenti per il loro puro spettacolo, c’è qualcosa da dire soprattutto per onorare una trama.

PLAYRETRO.IT E’ SU FACEBOOK!!  👾👀

Seguimi se ti va su Facebook! ⬇️⬇️⬇️⬇️⬇️⬇️

🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝

 

Lascia un commento!

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

PLAYRETRO.IT