PLAYRETRO.IT

Never Surrenda To the Future!

Home Review
SOULS OF CHRONOS – RECENSIONE

( PC STEAM - NINTENDO SWITCH - PS4/PS5 )

SOULS OF CHRONOS – RECENSIONE

( PC STEAM - NINTENDO SWITCH - PS4/PS5 )

di LittlePellizza
A+A-
Reset

Anime di Chrono

( Souls of Chronos )

Data di rilascio 14 febbraio 2023
Sviluppatore
Editore
Astrolabe Games
Genere Jrpg
Lingua Inglese – Cinese- Giapponese  ( No Italiano )
Piattaforme  PC STEAM / GOG – NINTENDO SWITCH – XBOX – PS4/PS5
Sito Ufficiale https://www.astrolabe-games.ca/soulsofchronos
EDIZIONE FISICA

Nessuna edizione fisica e’ prevista al momento

STORIA

Quindici anni dopo l’evento catastrofico noto come “Apocalisse”, il mondo è ancora in un’era di grande agitazione. Anche Astella, cittadina portuale lontana dal centro dell’Impero Vallois, non fa eccezione.

Nel bel mezzo di questa crisi, un ragazzo e una ragazza si sono incrociati. Al momento giusto, Sid, di fronte alla sua morte imminente a seguito di una serie di sfortunati eventi, è stato fortunatamente salvato da una ragazza, Torii, che esercita un potere speciale: Chrono.

Chronus, una nuova specie apparsa improvvisamente dopo l’Apocalisse, ha la capacità di manipolare il tempo. Una volta legato a un “Collegato” dal misterioso “Patto”, un Chronus sarà in grado di raggiungere la sua massima potenza man mano che i suoi legami con il “Collegato” si rafforzano.

Il Chronus è solo un’arma a sangue freddo a pagamento, o forse un partner di cui ti puoi fidare per la tua vita? La risposta a questa domanda deve ancora essere trovata.

 

GAMEPLAY

CLASSICA ESPERIENZA

“Souls of Chronos” offre ai giocatori una classica esperienza di gioco JPRG. Oltre alle opzioni di azione e dialogo che possono determinare dove si dirige la storia, il vibrante mondo sotterraneo ha anche un’ampia varietà di missioni secondarie che i giocatori possono esplorare. Completa le missioni secondarie in cambio di ricompense per potenziare le armi o personalizzare i tuoi personaggi. Forse anche qualche piccola, insignificante cosa potrebbe influenzare il corso degli eventi…

Il duo ovviamente incontrerà anche nemici pericolosi: prepara la tua arma preferita, scatena il potere di Chrono e schiaccia chiunque sia sulla tua strada!

Quando un piccolo team si avvicina a un grande progetto, credo che alcuni elementi del gameplay debbano essere tagliati per creare un’esperienza di gioco più centralizzata e diretta. Purtroppo, questo non è il caso di Souls of Chronos , che tenta di introdurre troppa carne al fuoco senza fornire al giocatore un momento per riprendere fiato e capire cosa diavolo sta succedendo. Tuttavia, per un simpatico gioco di ruolo chibi, offre comunque alcuni brevi momenti di intrattenimento

 

GIOCO DA TAVOLA

Souls of Chronos  prende in prestito dal genere dei giochi di ruolo da tavolo, in cui i giocatori sviluppano il proprio personaggio attraverso dialoghi e punti statistici che aprono nuove strade e percorsi ramificati. Tuttavia, non lo spiega nei suoi momenti iniziali quando ti viene presentato Sid, un gangster fuori per riscuotere un debito, quando la sua vita gli scivola davanti agli occhi e il suo amico Torii appare per salvarlo.

Torii è un chronos , un essere potente in questo mondo post-apocalittico che aiuta Sid nel suo viaggio. Sebbene i due abbiano una storia insieme, la loro relazione si sviluppa su brevi scene di dialogo in cui Sid può interagire con lei mentre sono in un’avventura, questo migliora anche le statistiche di Sid a seconda della risposta. Per fortuna il gioco ti dice quale statistica viene aumentata perché avere una statistica abbastanza alta ti permetterà di fare scelte specifiche durante il dialogo.

A seguito di un omicidio, i due personaggi si ritrovano ad accettare lavori e incontrare un cast colorato di personaggi mentre si fanno strada da un dungeon all’altro completando compiti. La storia è in realtà il momento clou dell’avventura, ma viene svelata a segmenti man mano che completi le missioni. Sebbene la campagna principale possa essere completata in circa 10 ore, con un finale opzionale intatto, è possibile affrontare più missioni secondarie senza problemi.

Se riesci a seguire la storia, sei pronto per una narrazione creativa, ma alcuni passaggi sono stati probabilmente perse nella traduzione. Le conversazioni sembrano una traduzione diretta, il che rende le conversazioni asciutte, rendendo difficile effettivamente seguirle. Non aiuta il fatto che la velocità di riproduzione automatica sposti il ​​dialogo non appena è finito. E senza audio registrato, sei costretto a leggere per sapere esattamente dove andare.

Per fortuna, le missioni sono organizzate bene.Viene fornita un’idea generale di dove andare, ma alcune volte capita di perdersi ed esser all’oscuro di come progredire, solo per capire che dovevi solo parlare con un personaggio seduto in una casa. Direi che conoscere ciascuno dei personaggi per nome e dove si trovano è vantaggioso perché a volte la ricerca sarà “Porta X oggetto a questo personaggio”.

Per quanto riguarda la navigazione, spostarsi in città è estremamente lento. Un’opzione di corsa o un’opzione di viaggio veloce avrebbero migliorato questa esperienza. Questo si estende a semplici interazioni, che a volte non funzionano se non sei posizionato in un punto preciso. Inoltre, il passaggio da un’area all’altra è reso più lento a causa del modo in cui è necessario tenere premuto un pulsante per procedere. Inoltre, per molte conversazioni, devi “abbandonare la conversazione” per uscire dal dialogo, anche se è l’unica scelta disponibile. Mi pare eccessivo.

I sotterranei sono aree simili a labirinti in cui i giocatori possono esplorare varie mappe a tema mentre affrontano nemici simili a grugniti e raccolgono materiali. I materiali vengono utilizzati per potenziare armi e oggetti specifici dell’artigianato, ma molti possono anche essere acquistati. Sebbene ci siano più armi, non ho mai trovato un motivo per passare dal fucile predefinito, soprattutto dopo alcuni aggiornamenti.

Il gameplay e gli incontri sono piuttosto frenetici. Per la maggior parte, sono disordinati e disorganizzati. Mentre i nemici corrono in giro, sei alla merce’ di una mira automatica che punta al nemico più vicino. Non sempre funziona bene, è difficile vedere cosa sta succedendo perché tutto si sovrappone. C’è una schivata, ma è difficileda mettere in pratica .

Mentre controlli Sid, Torii funge da partner con alcune abilità degne di nota. Dopo che un indicatore è pieno, puoi attivare un’abilità di arresto del tempo che causa danni elevati. Inoltre, fornisce il supporto necessario, ma ciò non impedisce a grandi gruppi nemici di sopraffarti. Per mitigare questo, c’è un attacco bomba, ma il suo caso d’uso richiede pianificazione e strategia.

Nelle aree successive del gioco, inizierai a capire come utilizzare le proprietà elementali per congelare e avvelenare i nemici, il che è necessario perché è difficile superare i livelli quando i nemici impiegano un po’ a rigenerarsi. Indipendentemente da ciò, la difficoltà è decentemente bilanciata, ma se muori, preparati a essere rispedito al salvataggio automatico più recente, che non è mai al di fuori di una stanza del boss o di un dungeon per quella materia. Tuttavia, gli sviluppatori hanno fornito alcune aree di salvataggio necessarie, a seguito di un aggiornamento, che ha sicuramente aiutato.

In termini di presentazione, Souls of Chronos ricorda quasi un gioco per cellulare. Le città non sono facili da navigare, ma contengono parecchi NPC con cui parlare. Per alcune serie di missioni è necessario un ciclo giorno e notte. Tuttavia, le illustrazioni dei personaggi sono quasi troppo belle, con ogni personaggio che ha un design straordinario per le conversazioni, che, fortunatamente, è la maggior parte del gioco.

Astella è piena di personaggi complessi e moralmente ambigui, la maggior parte dei quali sono in conflitto tra loro. Indipendentemente dalle decisioni che prendi, Sid e Tori finiranno per avere molti nemici. Ad Astella si sta preparando una guerra tra bande. Ma le cose si complicano quando viene coinvolta una terza fazione che cerca di restaurare un impero perduto. Una tempesta sta arrivando in città. Non importa chi vince, ci sarà sangue.

Le tue opzioni di dialogo guidano anche le build delle statistiche di Sid e aiutano a determinare il percorso della storia. Se Sid è ambizioso o filosofico, insensibile o di buon cuore, dipende da te. Quali tratti caratteriali possiede Sid e quanto ti sei concentrato su di essi determina a quali opzioni hai accesso. Alcune di queste scelte sono piccole e di scarsa importanza. Altri sono di portata molto più ampia.

Dato che non c’è alcun effetto sonoro, sentirai sempre la musica del gioco su tutto.Buona la varietà delle tracce musicali

Souls of Chronos ha molto da offrire. La città di Astella è realizzata con amore, per esempio. E mentre i sotterranei possono diventare ripetitivi, il loro design è carino. È molto difficile perdersi, anche nelle fogne. Alcuni degli ambienti sono assolutamente belli. Sfortunatamente, sebbene l’interfaccia utente sia carina, la mappa può essere difficile da navigare. È difficile esplorare Astella per la prima volta. Cercare di capire quale freccia sullo schermo porta a quale icona sulla mappa è frustrante.

Vorrei davvero che ci fosse stato  il doppiaggio. Ma forse è meglio così: questo titolo ha davvero bisogno di una traduzione migliore. Molti dialoghi si leggono goffamente e la narrazione è piena di testo ripetuto. Questo porta al mio prossimo punto: sebbene questo gioco sia  a tratti molto divertente, presenta alcuni seri problemi tecnici. Si è bloccato più volte e ho notato una serie di fastidiosi bug. Non riuscivo nemmeno a capire come equipaggiare un tipo di arma. Speriamo chefuture patch risolvan questi problemi.

Souls of Chronos non è il prossimo tesoro indie che tutti dovrebbero giocare, ma non dovrebbe nemmeno essere scartato. È solo frustrante perché il potenziale del gioco c’era tutto.

CONCLUSIONE

Souls of Chronos è un’esperienza mediocre che si perderà nella confusione della pletora di fantastici giochi di ruolo che abbiamo a disposizione oggi. Il potenziale per una fantastica avventura visiva con un duo accattivante è sostituito da un mistero in cui è difficile essere coinvolti emotivamente. Si spera che un sequel possa prendere le parti buone al centro del gioco ed espanderle in un’esperienza completa.

Souls of Chronos ha un disperato bisogno di aggiornamenti di qualità. Tuttavia, il nucleo del suo design narrativo da tavolo RPG è il momento clou dell’avventura. Ma purtroppo, l’intera esperienza di gioco diventa un lavoro ingrato e ti sarà difficile preoccupartene durante i colpi di scena a fine partita perché probabilmente hai smesso di leggere ore prima che arrivassero i titoli di coda.

Si spera che gli sviluppatori si concentrino nuovamente su ciò che fanno bene, ovvero la narrazione. Abbandona l’azione e regalaci un romanzo visivo con mistero di omicidio.



FOLLOW US! JOIN GROUP ON FACEBOOK!

FOLLOW US! JOIN GROUP ON FACEBOOK!

🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝

Lascia un commento!

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

PLAYRETRO.IT