PLAYRETRO.IT

Never Surrenda To the Future!

Home ReviewGame!
BRAID ANNIVERSARY EDITION – RECENSIONE

( 2024 - Thekla, Inc. ) - ( Ps5 - Nintendo Switch - Pc Steam/Gog  - Androis/ Ios )

BRAID ANNIVERSARY EDITION – RECENSIONE

( 2024 - Thekla, Inc. ) - ( Ps5 - Nintendo Switch - Pc Steam/Gog  - Androis/ Ios )

di LittlePellizza
A+A-
Reset

BRAID ANNIVERSARY EDITION

– Recensione –

 ( 2024 – Thekla, Inc. ) – ( Ps5 – Nintendo Switch – Pc Steam/Gog  – Androis/ Ios )

 

INFO

Manipola il tempo per risolvere rompicapi nell’aggiornamento del classico platform indie “Braid”, con una grafica rinnovata e un commento dei creatori davvero approfondito. Parti da una casa in città e viaggia attraverso una serie di mondi interconnessi in cui il tempo si comporta in modo strano, alla ricerca di una principessa sfuggente. Lungo il cammino esplorerai ricordi e rimpianti che ancora ti perseguitano. Questa edizione anniversario del pluripremiato platform è caratterizzata da una grafica ad alta risoluzione completamente ridipinta, nuovi effetti sonori e un ampio commento audio.

 

Header 1 Header 2
   
 

BRAID ANNIVERSAY EDITION

Data di pubblicazione 14 Maggio 2024
Genere Arcade / Rompicapo
Tema Fantasy
Origine
Sviluppo Thekla, Inc.
Pubblicazione
Lingua

Inglese -Francese – Tedesco – Italiano ed altre 10 lingue

Piattaforme PS5 – NINTENDO SWITCH – PC STEAM – ANDROID / IOS
Sito Ufficiale http://braid-game.com/
   

 

CARATTERISTICHE

Manipola Il Tempo Per andare Avanti

Riavvolgi, metti in pausa e usa le strane proprietà del tempo in ogni mondo per correre e saltare attraverso ambienti splendidamente dipinti. Evita i pericoli, sblocca le porte e raccogli i pezzi del puzzle da assemblare. Se rimani bloccato su un particolare rompicapo, prova ad andare avanti e a ritornare successivamente.

Una Mano Di Vernice Fresca

Questo è esattamente il gioco che ricordi tu, con tutte le sfide originali e la stessa colonna sonora suggestiva ed evocativa, ma ridipinto pixel per pixel in modo che ogni mondo accuratamente renderizzato prenda vita in alta risoluzione. Nuovi dettagli visivi, effetti di pennellate animate e apparato sonoro rinnovato rendono l’esperienza ancora più coinvolgente.

Vai (molto) Dietro Le Quinte

Scopri il più ampio commento degli sviluppatori mai inserito in un gioco, con più di 12 ore di approfondimenti e conversazioni registrate con lo sviluppatore Jonathan Blow, l’artista David Hellman e altri membri del team creativo di “Braid”. Naviga visitando un nuovo mondo di gioco, che contiene anche nuovi rompicapi, nonché quelli quelli classici riprogettati.

EDIZIONE FISICA

Non prevista al momento

STORIA

Esplora un labirinto complesso e interconnesso e scopri tutti i suoi segreti. Raccogli oggetti per manipolare l’ambiente in modi sorprendenti e significativi. Incontra bellissime e strane creature, nel tentativo di sopravvivere a ciò che si nasconde tra le ombre. C’è più di quel che riesci a vedere.

 

GAMEPLAY

 

16 anni dopo un edizione che conferma il capolavoro che era

Dopo ben 16 anni torna Braid in un edizione che andiam a scoprire se vale o no la pena comprarlo!

Se sei cresciuto con i titoli indie, senza dubbio conosci bene Braid , un puzzle platform 2D lanciato inizialmente per Xbox Live Arcade nel 2008.

Per chi non lo sapesse, questa breve avventura basata sul tempo è considerata cruciale per la crescita dello spazio dei giochi indie, quindi non sorprende vederla ricevere una versione aggiornata un decennio e mezzo dopo. La domanda naturale che è sorta allora era se questo viaggio familiare regge ancora e se il contenuto appena aggiunto ne migliora la brevità.

La genialità del level design di Braid ruota attorno al modo in cui le molteplici sfaccettature della manipolazione del tempo danno a ogni mondo la propria identità di gioco senza mai eccedere i rispettivi gradimenti.

Braid inizia con una premessa apparentemente classica: la ricerca di una principessa rapita. Tim, il protagonista, esplora diversi mondi, sperando di raggiungere questo obiettivo. Tuttavia, man mano che avanzi, vengono disseminati strati di intrighi e la verità dietro la relazione di Tim con la principessa non è quella che normalmente ti aspetteresti. Per quanto breve sia questo gioco, che dura al massimo una manciata di ore, la trama concisa brilla col senno di poi, e la sua direzione audace risalta ancora oggi. La maggior parte delle narrazioni che incontrerai avvengono tramite diari tra i mondi, il che significa che otterrai ciò che hai esplorato.

A prima vista, Braid, un breve platform 2D che puoi finire in un pomeriggio, è un gioco strano che proietta un’ombra così lunga. Corri da sinistra a destra, salti su mostri che sono fondamentalmente Goomba con i numeri di serie cancellati e finisci ogni livello scoprendo che la tua principessa è in un altro castello. Finora, quindi salta su, Super Star.

GAMEPLAY SENZA TEMPO

Tuttavia, il gameplay ha la precedenza su ogni altra cosa. Si compone di vari livelli platform 2D dotati di elementi puzzle fantasiosi e i tuoi oggetti da collezione sono pezzi di puzzle che definiscono essenzialmente i meccanismi chiave di ogni rispettivo livello. Non avendo giocato  all’originale Braid i, sono rimasto colpito dalla straordinaria reggenza del level design. I palcoscenici sono tutti compatti e ogni mondo introduce una nuova variabile che influenza la manipolazione del tempo di Tim.

Per approfondire, Braid è ancora non convenzionale, nel senso che essere colpiti da un nemico, camminare su un pericolo o cadere in una fossa non comporta la fine del gioco. Ogni volta che Tim muore, il gioco si interrompe completamente, richiedendo di riavvolgere il tempo premendo un pulsante. Puoi anche eseguire questo riavvolgimento quando vuoi al di fuori di questo scenario, e farlo è necessario per risolvere numerosi enigmi. La genialità del level design di Braid ruota attorno al modo in cui le molteplici sfaccettature della manipolazione del tempo danno a ogni mondo la propria identità di gioco senza mai superare i rispettivi gradimenti.

Qualsiasi azione eseguita può essere annullata tenendo premuto un pulsante; premilo abbastanza a lungo e Tim, il protagonista in costume che assomiglia a Mario se si laurea in filosofia, tornerà all’inizio del livello. Ma questa funzione di riavvolgimento non viene utilizzata esclusivamente per annullare gli errori, come sarebbe, ad esempio, in una rimasterizzazione di Digital Eclipse che mira a rendere un vecchio gioco più tollerante. In Braid, il riavvolgimento è il motore dietro ogni puzzle.

Il gioco è suddiviso in cinque mondi principali e ognuno ha una rotazione unica nell’abilità di riavvolgimento. In uno, il tempo va avanti quando cammini a destra e indietro quando cammini a sinistra. In un altro, il riavvolgimento crea un doppio del tuo personaggio che ripete le azioni che hai eseguito prima del riavvolgimento. Ogni mondo offre una nuova interpretazione di questa meccanica, introducendo nuove idee in un breve filmato e spingendoti ad apprendere nuove abilità che mettono alla prova i limiti della tua comprensione.

COSA C’E’ DI NUOVO IN QUESTA RIEDIZIONE?

Ciò si estende alle nuove funzionalità contenute nel Commentary World. Questa è la maggior parte di ciò che potrebbe incuriosire i giocatori che ritornano poiché ci sono circa 40 livelli aggiuntivi che sembrano fatti apposta per chi è di casa con ciò che offriva il gioco base. È meglio non entrare nei dettagli di questo nuovo contenuto per mantenere tutto una sorpresa. Tuttavia, l’ho trovata un’apprezzata boccata d’aria fresca per un gioco che era relativamente breve

Per lo meno, nessuno di questi nuovi contenuti confonde ciò che forniva l’originale e, se sei soddisfatto dell’esperienza di base, non puoi semplicemente interagire con nulla di tutto ciò. In tutta onestà, è meglio sperimentare queste versioni modificate degli enigmi originali, così come le nuove implementazioni, separatamente dopo che sei stato lontano dal giocare al gioco principale per un po’, poiché è abbastanza esteso.

Il Mondo dei Commenti contiene i commenti reali della squadra, ed è senza dubbio molto più di quello che la maggior parte dei giocatori ascolterà. Lo staff, tra cui lo sviluppatore Jonathan Blow e l’artista David Hellman, conversano sui vari aspetti dello sviluppo del gioco, tra cui grafica, programmazione e design. Il team approfondisce notevolmente questi argomenti in 15 ore e più si va in profondità, più questo commento si rivolge a coloro che hanno investito nello sviluppo di videogiochi o in campi indirettamente correlati.

Puoi accedere al mondo dei commenti dal menu principale e devi attivare manualmente ogni istanza di dialogo in tutte le aree. In sintesi, questo è il materiale adatto per l’anniversario che fa il possibile per una nicchia specifica. Puoi anche giocare al gioco normale con commenti selezionati manualmente.

Miglioramenti visivi e scelte artistiche

Un ultimo aspetto di Braid Anniversary Edition che vale la pena discutere è il nuovo stile artistico. Premendo semplicemente un pulsante, puoi passare rapidamente dalla versioneoriginale a quella nuova, il che è abbastanza comodo. Questa funzionalità consente di valutare attivamente entrambe le interpretazioni di ciascun livello interessato. In realtà mi sono piaciuti entrambi gli stili artistici senza avere una preferenza per nessuno dei due. La presentazione più recente è più luminosa, mentre l’originale generalmente enfatizza maggiormente il primo piano, quindi puoi semplicemente scegliere l’inquadratura che preferisci. Indipendentemente dalla scelta, la nuova direzione artistica è fedele e non stridente, almeno per chi come me ha ricordi vecchi di dieci anni.

Conclusione: perché vale la pena giocare a Braid Anniversary Edition

Braid è sempre stato un platform indie imperdibile e la Braid Anniversary Edition rende questa esperienza ancora più accessibile. Tra il design del livello originale rimasto intatto insieme a molti nuovi contenuti, oltre a dettagli non invadenti come l’ampio commento degli sviluppatori e l’attivazione/disattivazione dello stile artistico opzionale, non puoi davvero sbagliare con questo gioco. Anche se ciò che è qui non coinvolgerà necessariamente i giocatori più anziani che possiedono semplicemente una curiosità passeggera, Braid Anniversary Edition  è l’ideale per i nuovi arrivati ​​e per i fan devoti dell’originale che desiderano vedere questo classico sotto una nuova luce.

Qualche piccolo problema su switch : 

I controlli touchscreen associati sono troppo precisi per essere utilizzati in un gioco in cui i momenti frenetici sono all’ordine del giorno. Puoi premere il pulsante di salto, ma se non lo premi nel punto morto, Tim non si muoverà. Tenendo premuto il pulsante di riavvolgimento per accelerare o rallentare le operazioni, puoi anche spostare i pulsanti in un altro punto dello schermo finché non dimentichi da dove sono iniziati. Esercitati a premere ripetutamente la stessa parte dello schermo finché non sei sicuro di poter essere coerente.

 

VERDETTO

 

In definitiva, se ti piace Braid, è difficile immaginare una ristampa migliore, più completa e realizzata con più amore del gioco originale. Anche se ho completato il gioco principale abbastanza velocemente, scoprirò i segreti dei livelli di commento per molte altre ore a venire e imparerò moltissimo di più sul mezzo che amo nel processo.

BONUS

DUE PAROLE DALL’AUTORE

Quando inizialmente lavoravo su Braid , anche quando era un progetto semplice con una brutta grafica da programmatore e non assomigliava per niente a un gioco rispettabile, sapevo che uno degli obiettivi principali del progetto era quello di trattare i videogiochi come un mezzo con un serio valore artistico. potenziale. Questo potenziale implica longevità: molte grandi opere di pittura, scultura e architettura sono durate per secoli e hanno ispirato generazioni di persone. I videogiochi non erano così allora (e per lo più non lo sono ancora oggi), e sapevo di non poter prevedere cosa sarebbe stato necessario per mantenere il gioco vivo e disponibile per molti decenni nel futuro; ma sapevo che faceva parte del progetto e che avrei fatto del mio meglio.

Ai tempi in cui Braid era in fase di sviluppo, con la piattaforma di lancio Xbox 360, 720p sembrava una risoluzione piuttosto alta. Né Xbox 360 né PlayStation 3 potrebbero riprodurre la maggior parte dei giochi a una risoluzione superiore a quella; alcuni giochi riuscivano a malapena a raggiungere i 1080p, se fossero molto limitati per quanto riguarda i dettagli per pixel, cosa che Braid non era (lo stile di Braid prevede di disegnare molte particelle traslucide una sull’altra, il che significa che ogni pixel viene disegnato molte volte!). Ma quando David Hellman si è unito al progetto per realizzare la grafica del gioco, abbiamo deciso che avremmo reso il gioco a prova di futuro disegnando tutta la grafica originale a *due volte* 720p, per poi ridimensionarla per l’uscita del gioco. All’epoca, intorno al 2007, questo era difficile da fare; gli strumenti che stavamo utilizzando si bloccavano senza rispondere quando provavamo a modificare bitmap così grandi. Ma sicuramente ne varrebbe la pena, perché ci permetterebbe di ripubblicare il gioco con una grafica più nitida in seguito!

Semplicemente non abbiamo pensato abbastanza in anticipo, immagino; in breve tempo sono diventati disponibili i monitor 4K, alcune persone utilizzano monitor 5K e l’8K è all’orizzonte (anche se mi sembra piuttosto eccessivo, in questo momento!) Se riproduci Braid originale su un monitor 4K, il risultato è sfocato e sgradevole da guardare. L’arte originale in doppia scala che avevamo archiviato per Braid sarebbe stata ancora sfocata a 4K, e comunque non sarebbe mai stata pensata per essere vista a quel livello di dettaglio.

Quindi, se vogliamo che le persone con computer moderni possano godersi il gioco nel modo in cui è stato concepito, come possiamo farlo? Beh, immagino che la risposta sia che David ridipinga l’intero gioco a livelli di dettaglio molto più alti, quindi è quello che abbiamo fatto. Già che ci siamo, potremmo aggiungere animazioni ed effetti extra per rendere il movimento più piacevole; potremmo utilizzare effetti di pennellata più sofisticati per animare i primi piani e gli sfondi; potremmo andare ad alcune delle scene che, in retrospettiva, avrebbero potuto richiedere più attenzione in termini di concetti visivi come punti di riferimento unici, e trasformarle in ciò che meritavano di essere. Quindi potremmo aggiornare il suono e la musica (gli effetti sonori originali sono stati per lo più acquistati da me per 99 centesimi ciascuno da un sito web di effetti sonori casuale); Martin Stig Andersen (che ha lavorato su Control , Inside , Limbo e altri giochi con un audio eccezionale) e Hans Christian Kock (che ha svolto un ampio lavoro cinematografico e televisivo) si sono occupati di questo e i risultati sono molto lunatici. Non preoccuparti però, la colonna sonora è tutta la stessa musica, anche se i ragazzi hanno fatto degli ottimi mix che amplificano davvero l’atmosfera a fine partita.

In effetti, per tutto il tempo, uno dei principi guida è stato che non dovevamo _Star Wars Special Edition_ il gioco. Greedo non gira per primo, non aggiungiamo un mucchio di CGI che sporge come un pollice dolorante e rovina l’atmosfera, e così via. Quindi, ogni volta che aggiungiamo un miglioramento grafico, stiamo attenti a rispettare il gioco originale e ad assicurarci che la nuova cosa si adatti bene. A volte questo è molto difficile! Ma è importante non cambiare i fondamenti del gioco nel processo di aggiornamento.

Se ti manca il vecchio Braid , puoi passare dall’originale all’Anniversary Edition in qualsiasi momento premendo un pulsante del controller o un tasto della tastiera. Ciò cambia non solo il livello di dettaglio grafico, ma anche gli effetti sonori, la musica e gli elementi extra nella scena. È un effetto interessante e lo usiamo a volte nei commenti quando parliamo dei cambiamenti che abbiamo apportato.

Oh, non ho ancora menzionato il commento!

Naturalmente è stato naturale pensare di commentare una riedizione come questa. Vorrei che più giochi contenessero buoni commenti da parte degli sviluppatori. Ma mentre penso ai giochi che hanno il commento, il mio impulso è che voglio spingermi molto oltre. Voglio approfondire l’argomento molto più di quanto fanno solitamente gli sviluppatori; Voglio dire cose che arrivino davvero al nocciolo della questione del perché le cose sono come sono, piuttosto che dire semplicemente cose superficiali per il gusto di fare commenti, come spesso accade. Voglio trattare tutti gli argomenti coinvolti nel gioco – arte, programmazione, game design, level design, storia dei giochi indipendenti, qualsiasi altra cosa – e se vuoi una breve spiegazione di alto livello, puoi ottenerla, ma se vuoi una spiegazione di 20 minuti del perché un particolare puzzle è così com’è, puoi ottenere anche quello. Puoi seguire spazialmente particolari fili di commento, attraverso wormhole che vanno da un livello all’altro, per vedere esempi di concetti particolari; il commento ha molti markup in modo che possiamo cerchiare elementi sullo schermo, puntare le frecce su qualunque dettaglio visivo di cui stiamo parlando, mostrare diagrammi, riprodurre registrazioni di gioco per mostrare cosa succede se provi a fare questo o quello in un particolare livello. .. e molte altre funzionalità.

L’obiettivo è renderlo il commento più folle e approfondito mai inserito in un videogioco.

I dettagli di cui sopra sono stati rivelati quando il gioco è stato originariamente annunciato, ma da allora lo abbiamo reso ancora più grande e migliore. C’è un intero mondo di nuovi enigmi e, oltre al commento, ci sono progetti alternativi per alcuni dei livelli originali; se ti stavi chiedendo “perché era così invece che così?” puoi vederlo fatto in questo modo e decidere tu stesso se è meglio o peggio.

Con il commento stesso, volevamo evitare che diventasse noioso e stantio e suonasse come uno sviluppatore che legge un foglio di carta. Quindi abbiamo realizzato la maggior parte dei commenti sotto forma di conversazioni e interviste, e li abbiamo selezionati per ottenere il miglior materiale da inserire nel gioco. Da 50 ore di materiale originale, abbiamo scelto con cura oltre 15 ore di commenti reali da vivere all’interno del gioco.


FOLLOW US! JOIN GROUP ON FACEBOOK!

FOLLOW US! JOIN GROUP ON FACEBOOK!

🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝

Lascia un commento!

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

PLAYRETRO.IT
INDICE ▲