Home Review B.I.O.T.A.

B.I.O.T.A.

(2022 - Pc-STEAM/ Gog - Recensione ed intervista a IVAN PORRINI )

di LittlePellizza

C’E’ VITA NELL’ECOSISTEMA BIOTA


Data di rilascio 12 apr 2022 ( Pc Steam / Gog )
Sviluppatore
Small Bros
Editore Retrovibe
Genere  Arcade , Metrodivania
Lingua Italiano- Inglese-Francese-Tedesco-ed altri 9 lingue 
Piattaforme PC STEAM – GOG
Sito Ufficiale https://www.retrovibegames.com/

CARATTERISTICHE

 

  • 54 straordinarie palette a 4 colori intercambiabili.
  • 8 personaggi da sbloccare e potenziare.
  • Campagna con due finali diversi.
  • Livelli arcade che ti vedono governare un sottomarino, annientare nemici a bordo di un potentissimo robot e tallonare le navicelle spaziali nello spazio siderale.
  • Modalità aggiuntive con prove a tempo e di tiro al bersaglio.
  • Divertimento che coniuga il fascino dei giochi rétro con la praticità moderna.
  • 4 preset per controller e 6 preset per tastiera
  • Entusiasmante colonna sonora a ritmo di chiptune e synthwave.

INTERVISTA IVAN PORRINI ( SMALL BROS )

IVAN PORRINI  , autore del gioco, mi concede gentilmente una piccola intervista! Lo ringrazio per la gentilezza e la cortesia!

IVAN PORRINI AL LAVORO!

1 – Come nasce Small bros ? 

SB nasce a metà del 2015, poco dopo aver iniziato a lavorare al mio primo prodotto indie. Mi ero iscritto a un evento a Milano dove presentare per la prima volta la demo del gioco, il game over, ma era richiesto un nome per lo “studio” di sviluppo. Il nome è nato quindi un po’ di fretta e un po’ per caso…

2 – Fai tutto da solo come ai tempi di programmatori come Andrew Bradybook  ( C64 ) ?

Per quanto riguarda la produzione sì, quasi tutto tranne la musica. Ma anche parte del materiale promozionale è fatto da me tipo alcuni trailer e gli asset per gli store

3 – Hai mai pensato di tenere un diario di sviluppo?

Si, ma essendo una persona molto disordinata e poco organizzata, sarebbe un impegno che porterei avanti per qualche settimana e poi verrebbe abbandonato  XD  Uso però i social per tenere traccia degli avanzamento nello sviluppo (principalmente twitter) e il forum di steam

4 – Come è nato BIOTA?

Volevo creare un gioco semplie e diretto con grafica ultra stilizzata. Inizialmente doveva essere un gioco un po’ più piccolo, con anche meno personaggi e  la mappa più ridotta, poi l’ho espanso quando ho capito che poteva avere più potenzialità

ARTWORK DE I PERSONAGGI!

5 – Quale ritieni il punto di forza del gioco?

L’immediatezza, dal primo giorno di sviluppo il punto di tutto è stato di voler creare un gioco il più plug and play possibile, quindi che si discostasse molto dai metroidvania classici.

6 – Cosa vorresti migliorare?

La longevità è abbastanza ridotta, inoltre ho notato alcune sezioni che potrebbero essere ri-bilanciate, ad esempio la parte sullo shuttle e quella sulla corda stile battletoads. Poi mi piacerebbe creare delle animazioni per le scene d’intermezzo, anzichè dei frames con didascalia

7 – Come è nata l’idea delle palette colori?

Avevo visto per la prima volta questa feature in retro city rampage e mi ero ripromesso di inserirla in un mio gioco in futuro. Essendo che ho usato una palette a 4 colori fissi  (quindi no sovrapposizioni, no trasparenze ecc..) non è stato troppo faticoso creare il sistema di swapping e una volta creato, mi sono detto: tanto vale abbondare con la scelta dei colori.

8 – Uscira mai per console come , tipo Nintendo Switch ( La morte sua ! : )  ) 

È nei programmi, ma non saprei dire quando. Il problema è che l’engine che ho usato, Construct, non offre la possibilità di fare un’esportazione diretta per console, quindi ci affideremo a un’azienda esterna specializzata in questo tipo di porting. Anche da questo dipende il ritardo

9 – Una delle pecche che ho riscontrato e’ nei controlli, un po di lag nei salti e troppa precisione millimetrica, che ne pensi?

Il lag nei salti dipende molto dalle specifiche del pc, non abbiamo avuto questo problema durante i test, ma alcune persone l’hanno riportato. Personalmente l’ho riscontrato durante le prove su pc con specifiche basse. Purtroppo il color swapping richiede un po’ più di risorse rispetto a un qualsiasi altro gioco con grafica simile, per questo raccomando, se il lag diventasse ingestibile, di giocare con settaggio lo-fi ed eventualmente in window mode

10 – Avremo un sequel ? 

Probabilmente non un sequel ma sto realizzando una modalità aggiuntiva abbastanza grossa, che risulterà come una sorta di spin-off

Uno schizzo di lavoro

11 – Perchè hai scelto il genere Metrodivania ( guardando anche il tuo primo gioco ) ? 

E’ un genere sui cui mi muovo con più scioltezza, poi mi da abbastanza raggio d’azione per fare  qualche esperimento di gameplay

12 – Che ne pensi della difficoltà nei videogiochi ? Accessibili a tutti o impossibili alla Dark Souls ?

Una volta, quando era già tanto se prendevi 4 o 5 giochi all’anno forse avere giochi difficili era più sensato per quanto mi riguarda, ora preferisco giochi semplici e  veloci da finire, vista l’enorme mole di titoli a cui abbiamo accesso.

RINGRAZIO VIVAMENTE IVAN PORRINI PER LA PICCOLA INTERVISTA!

STORIA

Assumi il comando di una squadra di 8 mercenari veterani e passa da un personaggio all’altro per avvalerti delle loro armi e abilità peculiari. Investiga su una colonia dedita all’attività estrattiva invasa da forme di vita aliene e affronta oltre 40 mostri terrificanti che sono mutati dopo essersi impossessati dei corpi dei minatori. Salva gli scienziati e scopri la verità che aleggia sulle attività illecite condotte dalla V-corp.

GAMEPLAY

Avete mai pensato a un mix tra Megaman e Metroid.Probabilmente a questo pensava(no) i “SMALL BROS” quando han creato il gioco.

B.I.O.T.A. è un gioco 2D in stile metrodivania in cui assumi il comando di una squadra di mercenari per investigare su una colonia mineraria presa d’assalto da una minaccia aliena. Esplora un mondo in pixel art a 8 bit che brulica di mostri mutanti e trappole micidiali. Bisogna cercare di sopravvivere servendoti di una moltitudine di armi dalle fattezze più disparate, tra cui un robot, un sommergibile e una navicella spaziale.

B.I.O.T.A. fonde il fascino dei giochi di altri tempi (tra cui animazioni in cui la respirazione è rappresentata dall’alternarsi di due pixel) con i tempi moderni, come il supporto per controller completo ( compreso quelli console) , la possibilità di salvare la partita ovunque e la grafica personalizzabile in qualsiasi momento, il tutto accompagnato da una colonna sonora chiptune! Caratterizzato da una gloriosa grafica a 8 bit , B.I.O.T.A. è una lettera d’amore ai giochi di avventura del passato.


Hai la fissa  e la nostalgia per i videogiochi con grafica vecchia scuola? Cerchi un gioco in stile arcade che sprizza luci al neon da tutti i pori? In B.I.O.T.A. puoi sbloccare 54 straordinarie palette a 4 colori che puoi cambiare quando vuoi nel corso della partita, rivoluzionando l’impatto cromatico a 8 bit del gioco.

Cosa rende B.I.O.T.A. impressionante è che è stato sviluppato da Small Bros, un team di sviluppo ITALIANO composto da una sola persona “Ivan Porrini” ( che mi ha concesso gentilmente un intervista esclusiva). Afferma persino di non essere Superman ma Small Bros. Ma quando guardi il livello di dettaglio in B.I.O.T.A. , dobbiamo applaudire  per il gioco che ha sviluppato – ed è il suo secondo gioco da quando ha iniziato con il suo studio ( il primo e’  Ghostly Matter). Fortunatamente ci sono ancora editori che credono negli studi di sviluppo individuali come Small Bros. Retrovibe si è occupato della parte editoriale, che è formata da un piccolo team di specialisti del settore esperti che credono nella bellezza e nella semplicità dei giochi della vecchia scuola. Lavorano mano nella mano con gli sviluppatori indipendenti per dare vita ai migliori nuovi giochi retrò sulle piattaforme moderne, assicurando che l’unico obiettivo degli sviluppatori sia il loro gioco. Essendo partner e sostenitori e non una società senz’anima, gli sviluppatori appassionati con cui lavorano possono dare vita alle loro idee con fiducia.

Small Bros ha descritto il suo gioco come te contro i mostri. E non avrei potuto scegliere uno slogan migliore. Come ho detto prima, B.I.O.T.A. è un platform d’azione 2D Metroidvania in cui comandi una squadra di mercenari e indaghi su una colonia mineraria infetta da una piaga aliena. Ma poi, è il momento di esplorare un mondo di pixel art pieno di mostri mutanti e trappole mortali. Come ritiene un buon Metroidvania, devi cercare di sopravvivere usando molte pistole e vari mezzi, tra cui un mech, un sottomarino e un’astronave in stile arcade. Questo aiuta a mantenere il gioco fresco e stimolante poiché c’è molta concorrenza nel mondo dei metrodivania.

Aggiornamenti e altri oggetti eleganti possono essere acquistati scambiando valuta che gli alieni lasciano ai lavoratori locali, che non sembrano troppo sani di mente quando parli con loro. Ma, ovviamente, chi sarebbe quando stai estraendo una colonia infestata da alieni. La trama mi ha ricordato “Sterrenlichaam”. Il libro presenta una colonia spaziale molto simile a quella di B.I.O.T.A., che viene estratta per le sue risorse (e va tutto storto)

Ed è questa impostazione unita allo stile visivo che rende B.I.O.T.A. distinguersi dal resto dei Metrodvania che inquinano questo mondo. B.I.O.T.A. ha un totale di 54 tavolozze uniche a 4 colori da sbloccare. Scambiali in qualsiasi momento durante il gioco per cambiare completamente la grafica a 8 bit del gioco ( spectrum Style ).  Aiuta e l’opzione per salvare ovunque al posto del classico checkpoint, il che può essere utile quando il gioco si interrompe durante il gioco.

B.I.O.T.A. offre una nuova versione del genere Metroidvania e dimostra che non hai bisogno di un’intera squadra in modalità crunch per ottenere qualcosa di davvero impressionante. Con uno stile visivo che dà a molti concorrenti a 8 bit una paga , B.I.O.T.A. mostra che Metroidvania ha ancora molti assi nella manica e che può lanciare per rimanere un genere sempre attuale   !

Dopo aver completato il livello tutorial, verrai portato in una base situata sopra il complesso sotterraneo. Puoi usare quest’area per curare, testare le tue abilità in una struttura di addestramento, acquisire potenziamenti sul mercato nero e passare da un personaggio all’altro. Ognuno ha la capacità di saltare, sparare e aggrapparsi al muro. Il salto a muro, che è necessario per sbloccare praticamente in ogni metroidvania, è subito disponibile.

Un’altra caratteristica divertente è che ci sono 8 diversi personaggi giocabili che possono essere sbloccati. Ce ne sono 4 disponibili all’inizio e gli altri 4 provengono dall’avanzamento del gioco.Anche la varietà dei personaggi in gioco è, ben lontano da una scelta puramente estetica( ogni livello avrà un suo protagonista ). Ogni personaggio ha infatti un’arma diversa, ma soprattutto un’abilità unica che può fare la differenza nelle varie sezioni del gioco.

B.I.O.T.A punta molto sulla componente visiva a 8 bit. È evidente la cura dello sviluppatore nel garantire un’esperienza visiva degna dei tempi che furono.

La scelta di attivare il filtro che simula i vecchi televisori a tubo catodico, così come le innumerevoli palette (molte delle quali sbloccabili attraverso l’esplorazione della mappa di gioco) rende inoltre l’esperienza estremamente personalizzabile e visivamente intrigante.

Puoi acquistare munizioni per armi speciali e potenziamenti permanenti come la salute nei vari mercati neri sparsi per la mappa. Il viridium e’ la valuta del gioco Tuttavia, finché non scopri un contenitore più grande, puoi trasportare solo una quantità limitata di viridium.

Durante la navigazione tra le stanze, ho trovato particolarmente affascinante il fatto che si veda solo la disposizione delle stanze e nessun oggetto. Dopo che la stanza è completamente visibile, i nemici e le cose distruttibili appaiono all’istante

Le trappole e le minacce naturali sono quelle che fanno più male. Mentre i nemici deboli ti prendono solo un punto salute, le bombe e i cancelli laser ti uccidono istantaneamente a meno che tu non abbia acquistato un punto salute aggiuntivo. La causa più comune di morte è essere sbattuto in uno di questi da un proiettile nemico.

Purtroppo, anche i controlli non sono ottimali. Si passa da salti e movimenti perfetti al centesimo, ad altri con input delay talmente alto da renderlo solo frustrante. Inoltre, se state pensando di giocarlo con tastiera, abbandonate totalmente l’idea e prendete in mano un controller, a me no che non vogliate rendere il tutto enormemente impreciso e letteralmente frustrante in ogni momento.

Come detto non e’ solo un banale arcade, contiene alcune fasi interessanti, si va dall’utilizzo del sommergibile, ad una fase sparatutto verticale e poi 3d ( stile starfox ) a un tower defence .Insomma c’e un vero impegno per diversificare l’esperienza di gioco! Immancabile come in ogni metrodivania che si rispetti , i Boss di fine livello!

BOSS DI FINE LIVELLO

Abomination Killer 

Abbastanza standard, sconfiggi il primo boss situato nel sito di scavo

Worm Killer 

Questo boss si trova nei Drain Tanks dopo la sezione del sottomarino

Brains! 
Boss nella Cupola, dopo aver scalato la Torre di Comando

Spider Killer
Dopo aver ucciso Brains!  prendi l’ascensore sul lato sinistro per combattere questo boss e avere accesso al mercato nero della zona

Exterminator

Se perdi tutti gli HP  in questo combattimento cadrai nella fossa e non avrai la possibilità di ottenere questo risultato nel playthrough corrente. 

Ace-est of ‘em All 
Boss Finale

PROTAGONISTI ( SLIDE SHOW )

La cosa che distingue i personaggi è la loro arma e abilità speciali, che sono elencate sulle loro carte d’identità tra le altre informazioni come età e nazionalità. All’inizio sono disponibili solo quattro membri della squadra; gli altri vengono scoperti mentre esplori il complesso e dopo aver finito il gioco.

Se completate il gioco potete selezionare altri 2 personaggi bonus

LIVELLI GIOCO ( SLIDE SHOW )

   

 

ALCUNE PALETTE COLORI DEL GIOCO

La tavolozza dei colori può essere modificata in qualsiasi momento dal menu di pausa. Ce ne sono un sacco e chiunque troverà il preferito che rimarrà con te dall’inizio alla fine. Ogni opzione contiene 4 colori. Mentre la sinistra e la destra sono solo diverse tonalità di bianco e nero (o grigio), sono le due centrali che fanno davvero la differenza. Ovviamente, non tutti i colori funzionano insieme.

Nuove opzioni per la tavolozza vengono sbloccate raccogliendo esemplari trovati in bella vista o nascosti dietro un muro fragile. Alcune note qui. Le tavolozze appena acquisite, per cominciare, non sono contrassegnate. È difficile tenere traccia di quali tavolozze sono nuove quando ce ne sono così tante. 

CONCLUSIONE

B.I.O.T.A. è il gioco di chi ama le vecchie generazioni . È un Metrodivania indulgente che non sorprende molto spesso, ma colpisce il centro del cuore dei fan dei platform e per coloro che amano il backtracking attentamente considerato. Si ama o si odia, non esistono vie di mezzo.La scelta stilistica particolare lo detta.La difficoltà è bene dosata mai troppo difficile forse un pelo molto corto ma al prezzo a cui viene venduto è nello standard.! Assolutamente consigliato ai fan dei metrodivania vecchio stile!


PLAYRETRO.IT E’ SU FACEBOOK!!  👾👀

Seguimi se ti va su Facebook! ⬇️⬇️⬇️⬇️⬇️⬇️

🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝🔝

 

Lascia un commento!

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

PLAYRETRO.IT